Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali

COME FARTI CERCARE DOPO AVER FATTO SESSO

Quando un video di sesso in gravidanza

Mio marito, in una lite, ha detto delle cose ignobili su di me, madre delle due nostre bimbe sotto i 5 anni. In questa lite ha "sputato fuori tutto il suo veleno" facendo i capire cosa pensa di me e facendomi capire che ha anche una visione molto distorta di me.

Mi sono sentita umiliata, non apprezzata come donna e come moglie, mi sono accorta, oltre che di una cosa che sapevo già la sua immaturità come uomo e come padreche ha una grande mancanza di rispetto delle donne da ogni punto di vista.

Nei giorni successivi a questa Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali ha continuato a dire cose senza senso e fondamento su di me poiché non riusciva a sbollire la rabbia ed io l'ho ascoltato fino al' ultimo grido per capire quanto fosse confuso e di cosa esattamente pensasse su di me. Poi l'ho trascritto su un mio diario per rifletterci su, per capire se erano le classiche parole ingiuste che si dicono nella rabbia o fossero suoi pensieri profondi, ovviamente senza fondamento perché so il fatto mio e chi conosce mio marito e' ben a conoscenza di certi suoi isterismi in cui sparla, dice parolacce e afferma cose assurde, soprattutto se si trova di fronte ad una donna.

Vi chiedo, coniugi o esperti in legge, se posso, visto che siamo sposati con matrimonio cattolico, rifiutare i rapporti sessuali per un periodo anche molto lungo, che vada oltre i tre mesi ad esempio, e negarmi a lui da questo punto di vista, in quanto, se mi arrivasse da lui una richiesta simile la vivrei come una violenza sessuale. Grazie a chiunque mi voglia dare un suggerimento. Io non conosco La legge da questo punto di vista per cui non saprei cosa consigliarti.

Dal mio maschile punto di vista dovresti cercar di far emergere chiaramente l'opinione che ha delle donne e richiamarlo al rispetto che in una coppia è fondamentale, si puo discutere anche litigare ma senza insulti et.

Sono sposato da molti anni e litigate ne ho fatto e ritengo che in una coppia sia anche normale ma il fondamento del rapporto dovrebbe essere sempre il rispetto la stima e la fiducia reciproca specialmente avendo dei figli.

Mi piace Risposta utile! Io sono invece trasparente, e diretta. Lui glissa, non l' ho mai sentito ammettere un errore. Ho riflettuto molto su come sfugge a questi confronti, ora sono stanca, potevo sopportare da ragazza ventenne, ora con due bimbe e verso i quaranta direi che le bambinate da lui non le accetto. So che lui dimentica in fretta questi episodi, io no. Siamo coetanei ma io sono cresciuta come donna e come madre, lui vive 15 anni rinchiuso in un ufficio, e non conosce cosa vuol dire togliersi la maschera ed essere una persona trasparente, vera, che sa ammettere gli errori e imparare da quelli Certo che puoi rifiutarti Si che puoi non esistono limiti e ci mancherebbe.

Dal punto di vista legale non hai nulla da temere, tuttavia, dal punto di vista morale, se sei la persona trasparente ed onesta che dici di essere devi dirgli quello che senti. Penso abbiate bisogno di un bel periodo di riflessione. Sento il dolce profumo della separazione Mi piace 1 - Risposta utile! Poi, dopo queste liti, solitamente lui fa che passi del tempo, e senza chiarimenti pian piano ci riappacifichiamo, e quindi passano delle lunghe pause prima che arrivi l'ennesima sfuriata di lui.

Ma la cosa assurda, e' che quando entrambi dimentichiamo l' accaduto, lui inizia a elogiarmi durante una cena, un week end a due, o in un momento di relax dicendo i l'esito contrario, ed è qui che si dimostra incostante: mi dice cose del tipo che sono speciale, sensibile, meravigliosa, che sono ancora informa dopo le due gravidanze. Insomma con facilità mi "affossa", e con la stessa facilità mi mette su un piedistallo, almeno a Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali.

A che uomo devo credere? All' uomo isterico che urla, o a quello che quando non è stressato mi sviolina di tutto? Poi rifletto sul fatto che ho due bimbe con lui In questo momento sono delusissima, e il cuore mi dice: col cavolo che mi prendi e mi usi a tuo piacimento E che cavolo!!!!

Comunque non so che fare nell' immediato, a parte tenere le distanze, sto valutando di convincerlo a fare una terapia per questi suoi scatti di ira perché ora sono stufa. Io ti consiglio di rivedere il tuo atteggiamento, spesso nelle liti coniugali si dicono cose che non si pensano veramente, il Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali non è il nostro nemico, semmai il contrario, è la persona nella quale dovremmo riporre la maggior fiducia.

Capitano discussioni, spesso banali, ma non devono essere motivo di rottura, piuttosto un motivo per fare pace e andare d'amore e d'accordo. Fate pace e scordati le cose che ti ha detto in quel momento di rabbia! Che situazione Esiste solo una cosa che vi dovete chiedere ognuno a se stesso e cioè se esiste ancora amore e desiderio di una vita serena in comune, sesso compreso. Prova a metterti nei suoi panni e vedi se sei la stessa donna di cui si è innamorato e lo stesso fai tu, ragiona sul fatto che ha fatto una famiglia con lui per amore.

Se arrivate alla conclusione che questo amore non c'è più, invece di usare la ripicca di non avere più rapporti sessuali andate da un avvocato e concordate una separazione. Se invece l'amore che vi ha uniti esiste ancora, scordatevi il passato, mettete da parte le ripicche, siate più accomodanti e venitevi incontro perché il torto non è mai solo da una parte. Ricucite il rapporto, tu butta via il rancore che provi nei suoi confronti e fate l'amore, non puoi pensare veramente di avere tutta la ragione dalla tua parte e arrivare a pensare che ora avere un rapporto con lui sarebbe come sentirti violentata.

Attenzione a non passare nel torto non so cosa dice attualmente la legge italiana, ma un tempo c'erano i "doveri coniugali". Diverso, invece, l'aspetto riguardante il matrimonio religioso: la dottrina cattolica, al contrario di quanto si creda, incita i rapporti sessuali tra coniugi col peciso fine riproduttivo. Comunque qualsiasi giudizio in merito è sempre incompleto dato che manca il contraddittorio, dovremmo anche ascoltare il parere di lui per capire veramente come stanno le cose.

Anche perché se te lo sei sposato e c'hai fatto due figlie assieme vuol dire che proprio cretino non è in quanto lo hai ritenuto idoneo al ruolo sia di marito che di padre, altrimenti non lo avresti sposato e non avresti neanche fatto le bimbe.

Ciao, io ho fatto l'avvocato per un periodo e sono certa di una cosa Non esiste nessun, e dico nessun, "dovere coniugale" da parte tua. Esiste invece il tuo diritto all'integrità fisica e alla libertà personale. Se non ne hai voglia, puoi rifiutare di avere rapporti sessuali con chiunque ti pare, incluso tuo marito, e nessuno ha il diritto di estorcerti l'intimità fisica né con la violenza fisica, né con i ricatti affettivi, né con il ruolo di marito, né con la legge italiana.

Detto questo, devi valutare tu cosa è meglio fare. Se per te il rapporto di coppia è morto dopo le sfuriate di tuo marito, vai a informarti seriamente sui tuoi diritti in caso di separazione. Se invece pensi che potrebbe valere la pena di salvare il rapporto di coppia, andate insieme da un terapeuta, per far capire a tuo marito in maniera dolce che se vuol stare con te deve rispettarti. In bocca al lupo, un saluto Dora. Non esiste nessun diritto allo scioglimento del matrimonio religioso, e men che meno nel caso di negazione di rapporti sessuali.

Sono d'accordo, se pensi di voler continuare a stare con lui e non di separarti gli devi dire chiaramente quello che pensi. Se invece vuoi lasciarlo, non gli devi nessuna spiegazione. Ma per cortesia a parte che si dice "assistenza reciproca", assistenza significa, ad esempio, aiutarsi reciprocamente nel caso di malattia. Il sesso non c'entra nulla. La separazione per "colpa" avviene solo in casi estremi violenza domestica, ad esempio. In quel caso la colpa della separazione viene attribuita al coniuge violento.

La mancanza di sesso non è assolutamente, nella giurisprudenza italiana degli ultimi decenni, un motivo per un addebito di colpa nella separazione o nel Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali. Vai tranquilla che non hai niente da temere. Non preoccuparti che di errori ne facciamo tutti non darti la colpa di aver scelto male il tuo compagno. Intanto bisogna poter dimostrare quello che si afferma, è la parola di uno contro quella dell'altro, in pratica aria fritta a meno che uno dei due non provochi lesioni all'altro che va al PS e si fa fare un referto con prognosi e fa denuncia al posto di polizia presso l'ospedale stesso.

Ma quando si tratta di chiacchiere tutti hanno ragione e tutti torto. Tutto sta a vedere cosa vuoi tu e cosa tuo marito Mi sono riletta il tuo post e a distanza di giorni sarebbe utile sapere come stanno le cose. Se tuo marito è conosciuto per essere irascibile e per dire cose brutte sulle donne in genere e su di te non in quanto moglie ma in quanto donna, e avendo tu trascritto sul tuo diario le sue parole, perché non lo prendi con le buone mai farsi la guerra e gli parli con calma dicendo che sai che lui a volte perde la pazienza ma che in quella lite le sue parole ti hanno ferita come moglie, se le pensava davvero o se era solo un modo per sfogare la sua rabbia.

Se fai questo esame introspettivo pensando a come eravate senza le bimbe e come siete ora e arrivi alla conclusione che forse l'hai un po' trascurato, cerca di capirlo, sempre se vuoi salvare il matrimonio.

Se arrivi al punto di dire che non vuoi avere più rapporti sessuali con lui mi viene il sospetto che per lui non provi più gli stessi sentimenti, perché le liti si superano e se l'amore di base c'è si torna a far l'amore e finisce tutto a tarallucci e vino.

Ma se ti rendi conto che non lo ami più è normale che tu non gradisca far l'amore, e la lite è l'alibi che ti sei costituita per evitare di farlo. Quindi, dipende da te. Senza contare che magari va a cercare sfogo in giro, magari a pagamento e ti porta a casa qualche malattia Prima risolvi e meglio è! Vi aggiorno, e vi ringrazio per avermi detto le vostre opinioni Dopo qualche giorno dalla lite, mio marito notando il mio evidente distacco avete presente il classico rapporto- buongiorno-buone sera Il punto e' tutto qui: io sono troppo delusa e ferita nell'animo per farlo rientrare -diciamo.

Non è pignoleria o presa di posizione, quando mi si colpisce gratuitamente ho necessità di riprende con molta lentezza i contatti fisicima non per una mia aridità d'animo o perché non senta necessità di calore umano, e in questo caso si tratta di mio marito, se ho costruito una famiglia e abbiamo delle Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali, non è stato per caso ma perché voluto da entrambi.

C'era stima, e si chiudeva un occhio su cose perdonabili. Ma col tempo, mi sento più maturapiù madre, pretendo più rispetto e non tollero più le sfuriate che partono da lui, con accuse infondate. Non intendo sfasciare un matrimonio, so solo che lui è un tipo so-tutto-io è magari dal punto di vista legale Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali moglie, se osassi io un rifiuto prolungato, farà qualcosa per far valere i suoi diritti "coniugali" non si tratta di non volerlo perdonare, ma non mi abbandono a effusioni quando sono troppo arrabbiata o delusa, ci metto molto tempo a riprendermi e accantonare questi episodi.

È vero. Devo fare un po' di chiarezza nella mia mente, spero solo di "non scavarmi la fossa da sola", non so se mi spiego. Sarà che sto sperimentando il peso non fraintendetemi, le bimbe sono state volutissime della famiglia Vorrei sentire l'altra campana. Una sola non basta. Lui è il padre delle tue figlie e allora? Non capisco la base dell'argomento. Forse non ti senti apprezzata abbastanza come moglie Forse le tue frustrazioni personali influenzano il tuo comportamento e pensiero.

Fai una bella riflessione su tutto magari facendoti aiutare da Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali terza parte professionale non un avvocato per carità e metti a fuoco il problema. Adesso sei troppo arroccata su una reazione viscerale e non riesci a vedere chiaro, infatti cerchi vendetta usando il sesso come arma. Ti assicuro di una cosina: è la strada più veloce verso la separazione e divorzio.

Se un coniuge si rifiuta di avere rapporti sessuali? Vedi altro. In risposta a patam4. In bocca al lupo, un saluto Dora 1 Ciò significa che se una ragazza si rifiuta di avere rapporti sessuali piace - Mi piace Risposta utile! In risposta a aaprettywoman Torna al forum. Thread precedenti. Ultimi thread dell'utente. Sei in cerca di ispirazione?